SOCIAL INFERNO - Spettacolo d'attore con videoproiezioni rivolto in particolare a un pubblico di ragazzi e adolescenti, ma anche a famiglie ed educatori

Sabato 5 giugno ci sarà il primo spettacolo in presenza organizzato dall’amministrazione comunale tratterà dei social media, un percorso guidato tra i rischi di questi strumenti.

 

L’utilizzo inesperto dei social media può avere conseguenze emotive, sociali, finanziarie e anche giudiziarie, oltre alla diffusione indesiderata dei propri dati personali. I più giovani, ragazzi e bambini, sono esposti ai pericoli dei social network tanto quanto lo sono gli adulti. Salvo rare eccezioni, i social network sono popolari come non mai. Circa un terzo della popolazione mondiale usa abitualmente i social network, una tendenza in continua crescita.

Cosa succederebbe se in scena ci fosse un Dante Alighieri, oggi, magari adolescente, dal genere non per forza definito, che si trovasse nel “mezzo del cammin” di qualche cosa?

Che accadrebbe se magari, seguendo le orme di Dante, qualcuno di noi scorrendo Facebook, Instagram, una chat di WhatsApp o qualsivoglia altro social network, si trovasse ad essere traghettato in un altro mondo e ne varcasse la porta (non per forza così evidente come quella del terzo canto) per poi scendere verso un baratro molto simile ai gironi dell'inferno?

Venite a scoprirlo SABATO 5 GIUGNO h. 20.45
ORATORIO PARROCCHIALE DI NIMIS


Spettacolo d'attore con videoproiezioni rivolto a un pubblico di ragazzi e adolescenti a partire dagli 11 anni, della durata di 60 minuti.

Ingresso gratuito

Prenotazione obbligatoria a

protocollo@com-nimis.regione.fvg.it, 
telefonando a 0432.790045 int.1, 
messaggio a 347.9352140

Un ringraziamento alla parrocchia di Nimis che ha concesso l’uso dell’ oratorio!