"Aspettando La Notte dei Lettori con Mauro Ferrari

L'autore del libro "Infinitamente piccolo, infinitamente grande" e luminare della Nanomedicina, con Martina Del Piccolo a Ramandolo

Lo scorso sabato, 14 maggio, si é tenuto all’Osteria di Ramandolo uno degli incontri del ciclo “Aspettando La Notte dei Lettori”, “Un sabato sera infinitamente toccante, magnifico, splendente, rinfrescante, sorprendentemente emozionante – davvero un’incontro da tenere vivo nel cuore!”, secondo Angelika Pfister, responsabile della biblioteca comunale di Nimis.

Non é un caso se il luminare mondiale della nanomedicina Mauro Ferrari ha presentato, con la giornalista Martina Del Piccolo che ha moderato la serata, il suo libro (edito da  Mondadori) “Infinitamente piccolo, infinitamente grande” proprio a Ramandolo: da qui infatti parte il suo racconto di vita.

Mauro Ferrari ha fatto conoscere una parte di se come uomo, come figlio, come padre di 5 figli oramai sparsi per l’America, come scienziato, professore, direttore e ricercatore. 
Incredibilmente umile, di cuore e positivo in maniera contagiosa ha introdotto tutti i presenti al suo libro ma soprattutto alla sua vita, nella quale le delusioni lo hanno sempre portato avanti, verso ulteriori traguardi, obiettivi più alti, coinvolgendo sempre moltissime persone e dando spazio a ognuno nella sua diversità. “Dai tanti errori della mia vita”, dice Ferrari, “ho sempre preso spunto per ripartire, per trovare ispirazione per un nuovo passo in avanti”.


Il libro non é una biografia classica: si intrecciano le esperienze e le vicende dell’uomo Mauro Ferrari, che proprio a Ramandolo trascorre i primi anni della sua vita, con quelle dello scienziato che dal nulla ha inventato la nanomedicina, dopo aver visto morire molto precocemente la moglie.
Un uomo,  Mauro Ferrari, di grande sensibilità e alla continua ricerca di creatività e professionalità, che si manifesta sia nelle sue ricerche che nella passione per lo spettacolo e la musica.
Il suo libro “Infinitamente piccolo infinitamente grande” è stato catalogato oggi nella Biblioteca Comunale di Nimis.  
Alla fine della serata al folto pubblico presente é stata offerta una degustazione del vino ramandolo: GRAZIE a Ilenia e Pietro dell'Osteria di ramandolo per l'ospitalità.